Direzione
Luisa Baldi, direttore dell’Accademia Teatro in Lingua Veneta
Ada Marcantonio, presidente dell’Accademia Teatro in Lingua Veneta

Accademia

Elena Randi

Elena Randi è professore di Metodologia e Critica dello Spettacolo all’Università di Padova. Specialista di teatro ottocentesco, da lei indagato su scala europea, si è occupata tanto di scrittura drammatica quanto della prassi e delle poetiche sceniche. Sul piano dell’analisi testuale, è da segnalare un volume edito da Utet Università nel 2006, dedicato alla testualità teatrale romantica europea (Percorsi della drammaturgia romantica). Quanto ai problemi della rappresentazione, risultano preminenti, tra gli altri scritti, le monografie dedicate a Delsarte (François Delsarte: le leggi del teatro, 1993, Il magistero perduto di Delsarte, 1996) ed un libro sulle concezioni elaborate da grandi autori romantici francesi in materia di gestualità in ambito teatrale (Anatomia del gesto, 2001). Strettamente connessi sono gli studi storico-critici di Elena Randi sulla danza sette e ottocentesca e, più precisamente, su Jean-Georges Noverre e il ballet d’action, sui libretti gautieriani, sulla poetica di Stendhal relativa al balletto. Negli ultimi anni nella sua ricerca ha assunto un peso rilevante l’indagine degli allestimenti primottocenteschi e soprattutto di quelli contraddistinti da una concezione unitaria. Collabora a riviste d’argomento teatrale, quali «Il Castello di Elsinore» e «Mime journal» e dirige la collana teatrale della casa editrice Esedra di Padova.
 



Sitemap