Direzione

Luisa Baldi

Luisa Baldi

Nata a Padova in una famiglia della buona borghesia, segno zodiacale Toro, laureata in scienze politiche, ha avuto sin da giovanissima una passione che non conosce delusioni per il teatro.

La vita di Luisa “dagli occhi di fanciulla” ne è stata segnata: si è diplomata all´Accademia Veneta dello Spettacolo con Arnoldo Foà, ha lavorato con noti attori del teatro italiano, da Antonio Salines a Giancarlo Zanetti, da Giorgio Albertazzi a Giulio Bosetti, di cui è stata anche assistente nella scuola di recitazione al Teatro Stabile del Veneto.

È stata assistente alla regia con Giuseppe Emiliani, Marco Sciaccaluga e Mino Bellei poi assistente di Alberto Terrani nella scuola di teatro “Palcoscenico” al Teatro Verdi di Padova.

L´incontro con Ada Marcantonio, avvenuto per caso tramite un'amica, è stato un “affinità elettiva” per il teatro e da lì è nata l´idea del Festival al Castello che ormai da dieci anni Luisa promuove.

È stata anche per quattro anni responsabile del Teatro Ragazzi presso Il Teatro Stabile del Veneto.

Luisa rappresenta un mondo di collegamenti personali, di esperienza e di nuove idee che sono quanto è da augurarsi per il futuro del teatro italiano.

Dal dicembre 2007 è direttrice dell'Accademia del teatro in lingua veneta, creata con il sostegno della Regione Veneto e della Provincia di Padova ed in collaborazione con l'Università Ca' Foscari di Venezia e con l'Università di Padova, per recuperare la tradizione del teatro veneto ed offrire una possibilità di specializzazione agli attori professionisti.


Ada Marcantonio

Ada Marcantonio

A Vittorio Veneto è "la Castellana". Ada Marcantonio abita infatti al Castrum, il castello di origine romana con fortificazioni medievali che domina il centro storico di Serravalle. Nata a Milano, segno zodiacale "vergine", ha passato la sua infanzia e la giovinezza a Roma dove si è laureata in lingue e letterature straniere, allieva di Mario Praz. Il padre era docente alla Bocconi, la madre originaria di Vittorio Veneto.

Prima di laurearsi era andata a perfezionare il suo inglese per qualche mese a Londra. Vi rimase per quattro anni vivendo una stupenda storia d'amore. E’ poi tornata a Roma dove per un paio d'anni lavora per la Mondadori. Ha conosciuto Filippo, divenuto il compagno della sua vita, scrittore veneziano che si occupava di un'azienda di import-export e con lui mette in piedi un'azienda produttrice di moda per la quale ha lavorato per alcuni anni anche Gianfranco Ferré.

Nel 1971 è arrivata definitivamente a Vittorio Veneto nel castello comprato dal padre negli anni Trenta.

Nel 1996 è morto Filippo e Ada ha occupato da allora la sua vita con iniziative culturali legate al Castrum e a Serravalle. Ha trasformato il Castello in un luogo d'incontro e d'arte. Da anni promuove attività culturali e organizza tramite l'associazione "Amici del Castrum" il Festival di Serravalle - Teatro al Castello con Luisa Baldi.


Sitemap