Quando do vampe de fogo…

"Quando do vampe de fogo…" è uno spettacolo che si compone delle scene più suggestive e comiche de “LA BISBETICA DOMATA” di Shakespeare. Quest’ultimo è un testo molto amato che ha avuto una splendida versione cinematografica con Richard Burton e Elisabeth Taylor. La novità però è presentare il testo in una versione decisamente particolare, cioè una Bisbetica domata in lingua veneta.

L’ambientazione veneta della commedia di Shakespeare – in cui Petruccio, giovane veronese, riesce a soggiogare e a sposare l’intrattabile Caterina di Padova – ci ha suggerito l’idea della traduzione e adattamento in “lingua veneta rustica e materna” che è stato curato da Piermario Vescovo dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

“LA BISBETICA DOMATA” è stata presentata in luglio 2009 dal Teatro Stabile di Verona in collaborazione con la nostra associazione al Teatro Romano di Verona in occasione del Festival Shakespeariano 2009.

Questa che proponiamo è una versione ridotta, “leggera”, destinata ad essere rappresentata in spazi non teatrali come Ville venete, luoghi cittadini ed altro, utilizzando quindi come scenografia gli spazi stessi dei luoghi o una scenografia semplificata.

La regia dello spettacolo è curata da Eleonora Fuser e gli otto attori interpreti provengono come detto sopra dall’Accademia del teatro in lingua veneta, diretta da Luisa Baldi. Tra di loro Valerio Mazzucato come Petruccio e Anna Tringali come Caterina.

Si tratta di una produzione nuova per l’Associazione Amici del Castrum, da anni impegnata nel teatro, che ha visto il suo debutto il 3 ottobre 2009 al Castello di San Pelagio di Due Carrare-Padova e che sta girando nella Provincia di Padova e non solo.



Sitemap